wpceb8978f.png
wpdda85aac.png

© 2009 Audiofit s.n.c.

wp62bac3c9.png

Made by MaestraleWeb

wp8ccbc35c_0f.jpg
wp2604c3b7_0f.jpg
wp30a37270_0f.jpg






wpa2d8d1c3.png

23 marzo 2009

Nei mesi di gennaio e febbraio 2009 Widex ha lanciato anche in Italia la nuova serie di apparecchi acustici mindTM440, che grande interesse aveva suscitato già in occasione della presentazione in anteprima mondiale a Lipsia (GER), durante l’EUHA 2008. Nei due incontri, che hanno avuto luogo a Roma e Bologna alla presenza di oltre 200 audioprotesisti, sono stati trattati argomenti scientifici alla base del progetto mindTM440. Partendo da alcune conoscenze audiologiche ormai acquisite, che vogliono i deficit uditivi spesso correlati a fattori di stress emotivo, acufeni o disturbi della concentrazione, Widex ha sviluppato un innovativo programma di ascolto basato sulla tecnologia frattale. Questa esclusiva funzionalità, denominata Programma ZEN viene introdotta per la prima volta al mondo in un apparecchio acustico con la serie Widex mindTM440.

Le peculiarità di questa soluzione riguardano la possibilità per l’ipoacusico di rilassarsi ascoltando melodie di toni frattali - mai ripetitive - sia con l’amplificazione dell’apparecchio attiva, sia in modo separato, cioè senza che siano amplificati i suoni ambientali. Ciò consente all’utente di ridurre il livello generale di stress, che influisce negativamente sulla sua perdita uditiva, permettendogli anche di lasciare in secondo piano eventuali disturbi derivanti da acufeni. L’introduzione di questa e di altre funzionalità esclusive, come il Doppio Ricevitore ad Alta Fedeltà ClearBand - in grado di gestire separatamente le alte e le basse frequenze - o la tecnologia di compressione TruSound - che azzera i tempi di compressione in caso di rumori improvvisi - rendono la nuova serie di apparecchi Widex mindTM440 all’avanguardia dal punto di vista dell’approccio audioprotesico. Tutte le novità implementate in mindTM440 si basano sulla piattaforma tecnologica della Doppia Elaborazione Integrata del Segnale, in cui due microprocessori gestiscono le funzioni dell’apparecchio in modo coordinato, riducendo notevolmente i tempi di elaborazione ed il consumo delle batterie, senza compromettere il design elegante e funzionale che caratterizza tutte le soluzioni Widex di ultima generazione.

 

fonte: Widex Italia S.p.a.

per maggiori informazioni: www.widex.it/mind440

 

wp99d3902e.png
wp86374b31.jpg
wp69d8cb86.jpg
wp0153c95f.png